Appartamento di 89 m² con 3 locali e box auto in vendita a Taleggio

63.000 €
21/08/2019
Salva nei preferiti Preferito
DETTAGLI
Prezzo: 63.000 €
Inserzionista:  Agenzia
Tipo immobile:  Trilocale
Metri quadri (m²):  89
Classe energetica:  G (Legge 90/2013), IPE 321.43 KWh/m² anno
Comune: Taleggio
DESCRIZIONE
Val Taleggio - Taleggio - Immerso nella natura e a pochi km dal centro si San Giovanni Bianco in provincia di Bergamo, grande e luminoso appartamento con ingresso indipendente. La soluzione si trova in un piccolo contesto caratteristico di recente realizzazione. L'appartamento è suddiviso in soggiorno con camino, angolo cottura con zona pranzo separabile, camera matrimoniale con balcone, bagno. Al piano superiore vi è un locale mansardato utilizzabile come locale pluriuso e ripostiglio. Porzione di giardino esclusivo. Incluso nel prezzo ampio box singolo. Termoautonomo. Possibilità di arredo. Spese condominiali minime. Prezzo trattabile.
Il comune di Taleggio raggruppa le località di Sottochiesa, Pizzino, Olda e Peghera. La soleggiata esposizione dei borghi lungo i declivi, conferisce al paesaggio note d'inconfondibile dolcezza alpina, tali da giustificare l'appellativo di "piccola Svizzera". Sono tipici gli edifici con i tetti a forte pendenza, ricoperti da pietre sovrapposte a gradini. Il torrente Ema, che raccoglie le acque di tutto il bacino, scende tortuosamente a valle aprendosi il varco tra ripidi precipui, a margine dei quali scorre la strada di collegamento con San Giovanni Bianco, detta appunto dell'orrido di Taleggio.

Storia
Le origini
Si pensa che i primi insediamenti stabili in questa zona siano riconducibili all'epoca delle invasioni barbariche, quando le popolazioni soggette alle scorrerie si rifugiarono in luoghi remoti, al riparo dall'impeto delle orde conquistatrici. In particolar modo si presume che siano stati gli abitanti della vicina Valsassina ad arrivare per primi (presumibilmente attorno al VI secolo), come testimoniano alcuni toponimi uguali tra le due zone, svolgendo attività legate all'agricoltura, all'allevamento ed alla caccia.

In tal senso fu a lungo legata alla pieve di Primaluna, situata nella suddetta valle, con la quale il paese è collegato tramite una strada che reca verso Vedeseta ed il culmine di San Pietro, che segna la divisione con la provincia di Lecco.

I primi documenti indicano che il territorio comunale, una volta inserito nel Sacro Romano Impero, venne dato in feudo alla diocesi di Milano. Era l'epoca dei vescovi-conte, e qualche tempo dopo il reggente milanese Roberto Visconti affidò gran parte di questa zona a membri della propria famiglia, i Visconti di Milano.

Il medioevo
Nel corso del XIV secolo i borghi di Taleggio vennero interessati dalle lotte tra guelfi e ghibellini, tanto da dotarsi di numerose fortificazioni e torri, di cui ora non restano che pochissime tracce.

Schierato con la fazione guelfa, vide tra i maggiori esponenti le famiglie Salvioni, Offredi e Bellaviti, che posero il loro quartier generale a Pizzino, dove era presente un piccolo castello. Questi si scontrarono ripetutamente con gli abitanti del vicino borgo di Vedeseta, che appoggiava i ghibellini.
RISPONDI
RISPONDI
Attiva un alert

e ricevi ogni giorno gli ultimi annunci per:

Bergamo:
Case in vendita

Annunci gratuiti a Bergamo