Annunci gratuiti a Bergamo

199.000
EURO
RISPONDI ADESSO
DETTAGLI
Inserzionista:  Agenzia
Prezzo:  199.000 € Mq:  3.020
Tipo contratto:  Vendita Classe energetica:  G, IPE ? 175 KWh/m² anno
Comune:  Calcinate
DESCRIZIONE
In posizione dominante, di fronte alla scuola superiore la traccia vendiamo terreno agricolo già recintato di 2.880 mq con forma regolare, con sovrastante chiesa sconsacrata con metratura di 140 mq. IDEALE PER CREARE VILLA SINGOLA CON PARCO O COME INVESTIMENTO!! PER INFORMAZIONI O PER VISIONARE L'IMMOBILE CONTATTARE IL 349 4147504 Calcinate (Calsinàt in dialetto bergamasco) è un comune italiano di 5.981 abitanti della provincia di Bergamo, in Lombardia, e ha una superficie territoriale con un'altimetria che varia dai 168 ai 215 m s.l.m. Situato nella alta pianura bergamasca e attraversato dal torrente Zerra, dista circa 15 chilometri, in direzione sud-est, dal capoluogo orobico. L'origine del paese è pre-romana, e più precisamente celtica, risalente al III secolo a.C. Di tale periodo però non sono stati rinvenuti resti di rilievo, ma l'origine del nome è databile attorno a quel periodo: il suffisso ate (presente in numerosi toponimi della bergamasca) è difatti caratteristico delle popolazioni galliche, mentre il resto del nome deriverebbe dal capo della tribù stanziata in quella zona. Verso il I secolo, nel pieno della dominazione romana, il paese fu al centro di un'opera di urbanizzazione da parte delle truppe imperiali. Le centurie si stabilirono qui organizzando le strade seguendo lo schema del cardo, con orientamento Nord-Sud, e del decumano, con andamento Est-Ovest. Di conseguenza gli accampamenti erano disposti a margine di tale strade, ed assumevano una disposizione a forma di quadrilatero. Questa disposizione influì sulle costruzioni dei secoli seguenti, tanto che ancor oggi l'andamento urbano del centro storico ricalca il tracciato delle due antiche direttrici. Il primo documento scritto che attesta l'esistenza di Calcinate risale all'anno 1148, quando in un atto si certifica un accordo tra religiosi della zona e gli homines de Calcinate. L'epoca medievale vide il paese al centro delle lotte tra fazioni guelfe e ghibelline, anche se al riguardo mancano documenti precisi. Con l'affermarsi della Repubblica di Venezia il paese visse una situazione di tranquillità, anche se nell'anno 1630 la popolazione fu più che dimezzata a causa dell'ondata di peste che colpì l'intera Europa. Dopo l'avvento della Repubblica Cisalpina, a cui passò nel 1797, Calcinate cominciò ad assumere le caratteristiche di borgo agricolo: le coltivazioni predominanti erano quelle di frumento e granoturco, facilitate dalla presenza della roggia Borgogna che scorre dando vita ad una serie di rogge minori quali la roggia Bolghera, il fosso Strada, il Buco Casella, il fosso Calcinate e la roggia Seriola di Calcinate. Restano, ai margini del centro abitato, numerosi esempi di cascinali, alcuni utilizzati, altri caduti in disuso.
Pubblicato il 20 Giugno
Rispondi all'annuncio
Invia a un amico
Segnala truffa
Bakeca Consiglia
  • Attiva un alert

    e ricevi gli ultimi annunci per:

Bergamo:
Terreni - rustici

Premendo il pulsante di attivazione acconsenti all’invio di comunicazioni informative e promozionali e dichiari aver letto l’informativa sulla privacy accettandone integralmente il contenuto.